I nativi digitali leggono più e-book che libri cartacei

Non potevano che essere loro, i nativi digitali, a leggere così tanti libri elettronici. Al punto, almeno secondo una massiccia ricerca dell’americana National Literacy Trust, da aver superato la soglia critica: per la prima volta, almeno negli Usa ma anche il quadro italiano è in pieno cambiamento e avviato in quella direzione, i bambini leggono più su computer, tablet ed e-reader che su carta. Insomma, è iniziato il sorpasso dell’e-book sul libro tradizionale. Con tutte le conseguenze del caso che, secondo l’indagine, non sono esattamente salutari. Almeno sotto il profilo culturale. A quanto pare, infatti, si tratta di un atteggiamento di fruizione dei contenuti che sta danneggiando i livelli di lettura dei bambini: quelli che leggono solo attraverso questi device hanno minori probabilità di diventare lettori forti rispetto a quelli a cui non manca quotidianamente un buon apporto di carta stampata.
ebook

Read More